Monticello Amiata

Chi siamo

Immagine di Monticello Amiata

Chi siamo? Monticello Amiata è un piccolo paese in provincia di Grosseto, ai piedi del Monte Amiata. Arrampicato sulle colline toscane, ad un’altezza di 734 m.s.l.m., è immerso in un’incantevole paesaggio fatto di castagni, ulivi, vigneti, frutteti.

Anticamente chiamato Montepinzutolo, ricordato per la prima volta in un diploma del 5 aprile 1027 di Corrado II e poi feudo dei signori di Tintinnano, niente rimane oggi dell’antico borgo alto-medievale, completamente distrutto da un incendio nel 1240. Il nuovo borgo fu ricostruito dagli abitanti di Montepinzutolo con il nome di Monticlo, e nel 1261 divenne comune autonomo. Agli inizi del XIV secolo venne posto sotto la protezione di Siena e nel 1348, per insubordinazioni riguardanti il doppio pagamento di tasse all’abbazia di San Salvatore e a Siena, ricevette una scomunica che, curiosamente, ad oggi non è mai stata formalmente ritirata. Annesso al Granducato di Toscana nella metà del XVI secolo, nel 1783 perse la sua autonomia, venendo accorpato a Cinigiano, nuova sede comunale.

Cenni Storici sull’Associazione Pro Loco di Monticello Amiata.

In occasione del Festone del 1964 un gruppo di monticellesi, coordinati dall’allora parroco Don Osteno Corsini, dà origine alla Associazione Pro Loco di Monticello Amiata; primo presidente il medico locale Dott. Cipriano Vecchioni.

Da allora l’associazione ha lavorato attivandosi per lo sviluppo e la promozione turistica del territorio con varie iniziative che nel corso degli anni, e secondo le volontà dei consigli che si sono succeduti, ha contribuito a far conoscere Monticello e dintorni.

Alla fine degli anni ’70 l’associazione si attivò affinché si costituisse a Monticello una associazione che potesse gestire il nuovo impianto sportivo comunale e dopo una fase transitoria nel 1983 fu fondata la società Polisportiva di Monticello Amiata.

Nel 1982 per volontà del consiglio presieduto da Raffaello Cagneschi la Pro Loco organizza la 1° Festa della Castagna che aveva come sottotitolo “Manifestazione a Favore e Sostegno della Castagna Amiatina”, a specificare la volontà di promuovere attraverso quella manifestazione una produzione tipica del paese che per secoli aveva contribuito a sfamare intere generazione e che in quel periodo storico stava subendo una sorta di abbandono. Nelle prime edizioni della festa, che fu la prima del territorio amiatino, convegni tavole rotonde e dibattiti contribuirono a risvegliare l’attenzione verso quell’antico frutto che negli anni è stato valorizzato e continua a rappresentare una fonte di reddito per la popolazione locale.

Nel 1986 la festa, che nei primi anni si svolgeva nella parte bassa del paese, ma che oramai riscuoteva un discreto successo di pubblico, su decisione dell’allora consiglio fu allargata a tutto il paese coinvolgendo anche il suggestivo centro storico di Monticello.

Fu in quell’occasione che dovendo allestire una mostra di oggetti e attrezzi utilizzati in passato per i lavori quotidiani, ed in particolare per la raccolta della castagna in un antico palazzo del centro storico e vedendo i locali a disposizione, scaturì l’idea di poter utilizzare quell’edificio come Casa Museo; così nel 1988 la Pro Loco, con il contributo economico del comune di Cinigiano e la collaborazione dei monticellesi che misero a disposizione attrezzi e suppellettili, aprì al pubblico la ”Casa Museo di Monticello Amiata“. Casa Museo che oggi è una realtà conosciuta ed apprezzata da studiosi, scolaresche e dai numerosi turisti che ogni anno vengono a visitarla.

Nello stesso anno fu aperto, nel periodo estivo, l‘Ufficio informazioni che offre ancora oggi un servizio ai turisti che frequentano Monticello.

Negli anni la Pro Loco oltre che ad occuparsi delle problematiche del paese ha continuato ad organizzare iniziative sia nel periodo estivo che durante glia altri mesi dell’anno al fine di mantenere vivo negli ospiti e nei paesani quel senso di appartenenza ad una comunità che vuol promuovere e far conoscere il meglio della sua storia, delle sue tradizioni e i suoi prodotti di qualità primo fra tutti la castagna.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi